L’esperienza della chiesa in uscita, vicina agli ultimi, evangelizzatrice, fa parte da sempre del carisma vincenziano.

Nelle missioni popolari i missionari vengono coadiuvati in alcuni momenti dalla presenza dei giovani che scelgono di mettersi in gioco e vanno incontro ad altri giovani annunciando il Vangelo, sperimentandosi nel vivere da inviati e, come direbbe Pietro, “sempre pronti a rendere ragione alla speranza che c’è in voi” (1Pt 3,15).